domenica 21 marzo 2010

Restare in Italia, vivere e partecipare

Leggo Saviane ora. E' disperante, ma è la realtà. La speranza resta?

1 commento:

Giuseppe Barilà ha detto...

Ornella Prudente ha scritto:

Si, caro Giuseppe, la speranza resta, ne sono convinta. Don Andrea Gallo ( pretaccio di strada, genovese, lasciato dal Vaticano senza una parrocchia per il suo costante impegno sociale al di là di ostacolo di ordine etico imposto dalla chiesa, e che non si è mai arreso) ha intitolato un suo post " C'è chi ha dato la vita per permetterci di scegliere", invitando a non rinunciare al voto. Ed è questo il pensiero che deve avere ogni cittadino in questo momento: sentirsi ancora partecipe della vita politica, pensare che il proprio voto sia indispensabile e determinante per il mantenimento della legalità e della libertà.